Associazione Nazionale Partigiani d'Italia
Sezione Dino Moro Portogruaro
 
News
COMUNICAZIONI
70° Dichiarazione Universale dei Diritti Umani
Umberto Lorenzoni
Commemorazione dei caduti nella guerra "15/18"
Intervista a Mario Isnenghi
Manifestazione Trieste 3/11/2018
L'eccidio di Torlano
Gian Paolo De Bortoli
Emergenza democratica
XXV Aprile 2018
Festa della Liberazione
In memoria del partigiano Fausto
Giornata della memoria
Memoria del passato-Coscienza nel presente
----Anni precedenti ---
2017
2016
2015
2014
2013
2012
LINK
Atlante delle stragi nazifasciste
MEMORIE
Agosto 1944
ATTIVITA'
NOTE
PUBBLICAZIONI

 
Interventi dell’ANPI nelle scuole del territorio,  per l’informazione agli adulti
e per la divulgazione.
Anno 2015
Tra gennaio e febbraio del 2015, a cura del membro direttivo, Grazia Liverani, si sono svolti diversi incontri nelle classi e nelle scuole che hanno mostrato maggiore sensibilità ai temi della resistenza, della costituzione, dei diritti, della storia del presente.
Gli itinerari erano stati proposti a tutte le scuole del territorio. Si sono potuti realizzare grazie alla buona volontà di alcuni dirigenti scolastici e all’impegno di alcuni insegnanti particolarmente sensibili alla cittadinanza e alla legalità dei propri alunni.
Gli interventi sono stati di due tipi. La prima tipologia era rivolta alla scuola primaria e alla conoscenza dei fondamenti e dei principi della nostra Repubblica e della nostra Costituzione. Il secondo intervento era rivolto alle scuole medie superiori. Proponeva una riflessione sul valore universale dell’idea di resistenza verificandone la portata nell’attualità e nelle aree di crisi.
Scuola primaria di Teglio Veneto
Due iscritte all’ANPI di Portogruaro, Grazia Liverani e Lorella Fiorot, coadiuvate dalla dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo di Maniago (Pordenone), Livia Cappella, hanno messo in atto una ricerca-azione sulla costituzione nelle classi quarta e quinta della scuola primaria di Teglio Veneto.
Nel corso delle azioni proposte agli alunni sono intervenute in maniera assai collaborativa, per la classe quarta le maestre: Rita Battel e Lucia Misuraca e, per la classe quinta, le maestre Maria Daniela Pellegrin e Ornella Falcomer. Fondamentale è stata l’attenzione riservata all’iniziativa dal dirigente scolastico Roberto Barbuio.
Gli alunni sono stati coinvolti in azioni didattiche concrete con la finalità di far loro interiorizzare concetti complessi come: “repubblica fondata sul lavoro”, “uguaglianza dei cittadini”, “Italia come bene collettivo”, “ripudio della guerra”. L’attenzione è stata focalizzata sugli articoli della costituzione che sostengono questi principi attraverso la lettura degli articoli eseguita insieme da tutti gli alunni della classe.
Interventi nelle scuole medie superiori
Istituto Tecnico Leonardo da Vinci
Le conversazioni con gli alunni sono state tenute in stretta collaborazione tra gli insegnanti e la professoressa Grazia Liverani, membro del direttivo dell’ANPI di Portogruaro. Tra le scuole superiori si è reso disponibile l’Istituto Tecnico Leonardo da Vinci, grazie all’attenzione riservata ai temi resistenziali da parte della dirigente scolastica Raffaela Guerra e da parte di tre insegnanti di materie umanistiche, in tre diverse classi quinte. Sono i professori: Francesca Scabia, Daniela Stefanutto e Lucio Zanon.
Tra le situazioni esemplari di resistenza presenti nel mondo, dal 1945 fino ai nostri giorni, gli insegnanti hanno ritenuto proficuo orientarsi verso la Palestina e, con essa, verso il Medio Oriente nella sua componente araba. L’intervento nelle classi, della durata di due ore, ha tracciato un quadro della regione geografica e dei suoi protagonisti.
L’intento è stato quello di chiarire che, dietro la resistenza del popolo palestinese, vi è un’azione politica e non semplicemente uno scontro di civiltà o una guerra di religione.
Gli interventi nelle classi: quinta informatica e telecomunicazioni, quinta meccanici, quinta agroambientale hanno interessato, tra ragazzi e ragazze, più di 40 studenti.
L’ANPI esprime un caldo ringraziamento alla dirigente, agli insegnanti, alle studentesse e agli studenti per l’attenzione e la partecipazione.
Sviluppi nelle scuole medie superiori
Istituto Tecnico Leonardo da Vinci
Nella classe quinta di informatica e telecomunicazioni, con l’insegnante Daniela Stefanutto è in studio un approfondimento. Si tratta di coinvolgere gli studenti nella costruzione di una sorta di glossario sui fondamenti e gli orientamenti religioso-politici del mondo islamico.
Particolare attenzione sarà riservata a formule come: “fondamentalismo”, normalmente usate nei media e delle quali si afferra con difficoltà un significato preciso.
Liceo Scientifico 25 aprile
Per la scuola media superiore, nel prossimo marzo, è previsto un intervento analogo in una classe quinta del Liceo Scientifico 25 aprile, a cura della scrivente e dell’insegnante di storia e filosofia, il professor Pino Rizzuto.

Divulgazione e informazione per gli adulti
In via di definizione è l’attuazione di un ciclo di conversazioni concordate con la direttrice della Biblioteca Civica di Portogruaro, Loretta Balasso, ciclo che ci si propone abbia per tema il Mediterraneo. Il tema del Mediterraneo è particolarmente indicato per offrire la possibilità di comprendere e approfondire questioni di strettissima attualità.

Sviluppi nella scuola primaria di Teglio Veneto
Le maestre Rita Battel e Lucia Misuraca per la classe quarta e, per la classe quinta, le maestre Maria Daniela Pellegrin e Ornella Falcomer hanno saputo coniugare l’intervento di gennaio con le attività curricolari e di approfondimento. Nella classe quarta i ragazzi stanno producendo diversi materiali.
Il contatto con le insegnanti prosegue e sono in programma incontri con gli alunni per discutere insieme dei risultati raggiunti. Nella classe quinta è prevista una nuova visita per vedere e commentare l’attività svolta dalla maestra Maria Daniela Pellegrin nelle ore di tecnologia.
Su suggerimento delle tre curatrici dell’azione didattica realizzata in gennaio, l’insegnante ha invitato gli alunni di ridisegnare una copertina per la Costituzione della Repubblica italiana. Una commissione, composta da cinque ragazzi della classe, si è riunita per elaborare la carta di principi.
Dal lavoro comune è sortita una sorta di costituzione per la classe. Ora sarà opportuno studiare insieme forme di divulgazione dei lavori.
 L’ANPI rivolge un ringraziamento particolare a queste maestre così attente e partecipi!
A cura di Grazia Liverani
-----------
 A.N.P.I.    SEZIONE  - DINO MORO -  PORTOGRUARO via Seminario 1/a  Portogruaro (Ve) - Tel.  0421 274252    -    v.n.