Associazione Nazionale Partigiani d'Italia
Sezione Dino Moro Portogruaro
 
News
COMUNICAZIONI
70° Dichiarazione Universale dei Diritti Umani
Umberto Lorenzoni
Commemorazione dei caduti nella guerra "15/18"
Intervista a Mario Isnenghi
Manifestazione Trieste 3/11/2018
L'eccidio di Torlano
Gian Paolo De Bortoli
Emergenza democratica
XXV Aprile 2018
Festa della Liberazione
In memoria del partigiano Fausto
Giornata della memoria
Memoria del passato-Coscienza nel presente
----Anni precedenti ---
2017
2016
2015
2014
2013
2012
LINK
Atlante delle stragi nazifasciste
MEMORIE
Agosto 1944
ATTIVITA'
NOTE
PUBBLICAZIONI

 
E' mancato Giuliano Lucchetta, il partigiano Abe

Tempi tristi per la vecchia guardia: dopo la morte di Federico Vincenti dell’Anpi di Udine, ci giunge la notizia dall’Istituto storico della Resistenza di Venezia che è mancato Giuliano Luchetta, il partigiano Abe, grande intellettuale veneziano, antifascista, uomo di grandi valori e di grande impegno civile e politico.
Durante la Resistenza operò anche nel nostro territorio a coordinare la lotta antifascista in provincia di Venezia e tra Piave e Tagliamento.
E’ stato attivo anche nel sostegno e nella collaborazione con noi nella ricerca storica, presentando e valorizzando il libro su Gordiano Pacquola sandonatese (quest’ultimo chiuso nelle carceri fasciste e uno dei primi segretari della Federazione comunista di Venezia).
Giuliano Lucchetta è presente con i suoi scritti anche in altre opere storiche da noi pubblicate e riferite al Veneto orientale e al Portogruarese.
Collaborò alla fondazione dell’Istituto storico della storia della Resistenza di Venezia. e ne fu per qualche tempo anche presidente. Stanno mancando i costruttori della storia e della vicenda antifascista del nostro territorio.
Questi soggetti vanno ricordati e conosciuti, altrimenti perdiamo il senso del nosto impegno e della nostra identità.
Imelde Rosa Pellegrini, presidente ANPI Portogruaro

Giuliano Lucchetta , il partigiano Abe, opera dapprima all’interno del Comitato di Liberazione della provincia di Venezia, come rappresentante del P.C.I.
Quando nel gennaio del 1944 viene arrestato , a seguito dello scoppio di una bomba carta, il gruppo resistente di San Donà,riceve l’ordine di entrare nel CLN di quella zona, con il compito di riorganizzare la Resistenza locale e di operare i collegamenti con i gruppi partigiani della provincia e del Veneto orientale, potenziandone l’attività.
Operò i vari collegamenti spostandosi a bordo della sua bicicletta, lungo le strade dei mandamenti di San Donà e di Portogruaro, alla ricerca dei vecchi e dei nuovi militanti antifascisti.
Fu l’inizio di un’attività che lo collegò profondamente con il territorio del Veneto orientale dove intrecciò rapporti profondissimi che durarono tenaci fino alla fine della sua successiva attività politica.
Altre notizie importanti che riguardano il Veneto orientale nel corso della resistenza legati alla figura del partigiano Abe si ritrovano in "Pramaggiore nella Resistenza.

Avvenimenti e testimonianze della lotta di liberazione nel Veneto Orientale .
Nuova edizione. Comune di Pramaggiore, pagg. 108 e seguenti.( I.R.P.)
 A.N.P.I.    SEZIONE  - DINO MORO -  PORTOGRUARO via Seminario 1/a  Portogruaro (Ve) - Tel.  0421 274252    -    v.n.