Associazione Nazionale Partigiani d'Italia
Sezione Dino Moro Portogruaro
 
News
COMUNICAZIONI
8 marzo 2019
Angelina Merlin
 
COLLEGAMENTI
Atlante delle stragi nazifasciste
MEMORIE
Agosto 1944
NOTE
PUBBLICAZIONI

 
Comunicazioni:
Giornata della memoria 2018

   Al momento dell’insediamento, il neoeletto presidente della Repubblica Sergio Mattarella, come primo atto del suo alto ministero si recò alle Fosse Ardeatine. Nel 70º anniversario della resistenza invitò in parlamento i partigiani. Oggi, nella temperie di un tentativo di nullificazione delle dittature naziste e fasciste si è espresso così:
"Il cammino dell'umanità è purtroppo costellato da stragi, uccisioni, genocidi. Tutte le vittime dell'odio sono uguali e meritano uguale rispetto. Ma la Shoah per la sua micidiale combinazione di delirio razzista, volontà di sterminio, pianificazione burocratica, efficienza criminale, resta unica nella storia d'Europa".
E ancora:
"Le leggi razziali rappresentano un capitolo buio, una macchia indelebile, una pagine infamante della nostra storia".
"Sentir dire che il fascismo ebbe alcuni meriti ma fece due gravi errori: le leggi razziali e l'entrata in guerra, è un affermazione gravemente sbagliata e inaccettabile, da respingere con determinazione".
"Razzismo e guerra non furono deviazioni o episodi rispetto al modo di pensare del fascismo, ma diretta e inevitabile conseguenza".

Il miglior omaggio alle vittime dell’antifascismo alle quali è dedicato il giorno della memoria, non consiste soltanto nel ricordare i dati dell’orrore. Occorre riaffermare, in mezzo a voci dissonanti, come ha fatto il nostro Presidente Sergio Mattarella, che, per certi crimini, non c’è lontananza nel tempo che li cancelli.
Grazie Presidente Mattarella, ti sentiamo vicini a noi.

Il presidente Grazia Liverani
 
 
 
 
 
 
 
Emergenza democratica

 A.N.P.I.    SEZIONE  - DINO MORO -  PORTOGRUARO via Seminario 1/a  Portogruaro (Ve) - Tel.  0421 274252    -    v.n.