Associazione Nazionale Partigiani d'Italia
Sezione Dino Moro Portogruaro
 
News
COMUNICAZIONI
Onore al 25 Aprile
 
COLLEGAMENTI>
Atlante delle stragi nazifasciste
MEMORIE
Agosto 1944
NOTE
PUBBLICAZIONI

 
Comunicazioni:
IMELDE ROSA, STAFFETTA PARTIGIANA PER SEMPRE
25 aprile 2020 - Intervento on line di Sergio Amurri, vice-Presidente ANPI Portogruaro, alla Manifestazione Democratica intitolata “PIAZZALE RESISTENZA” (Piazza Virtuale di Democrazia Reale) in occasione dell’emergenza da CoronaVirus che vieta assembramenti pubblici.

    Un saluto da Portogruaro.
 Sono Sergio Amurri e vi parlo come vice presidente dell’A.N.P.I. di Portogruaro, sezione intitolata a “Dino Moro”, il partigiano Fausto, e vi riporto il pensiero di una persona che ha partecipato alla Resistenza, cioè Imelde Rosa, che quella volta era una ragazzina e con la sua bicicletta faceva la staffetta partigiana, adesso compie 87 anni e ieri quando l’ho incontrata mi ha chiesto di trasmettere le seguenti parole:
 
  1. È chiaro perché oggi siamo qui, in tanti: perché si ripresenta un passato tragico, che credevamo morto e sepolto, perché si ripetono squallide manifestazioni di fascismo e di nazifascismo.
  2. È gente che ha dimenticato o che non ha mai saputo niente: dei milioni di morti provocati dal nazifascismo, delle leggi razziali che hanno riempito i campi di sterminio, dei confinati, dei bastonati, degli impiccati nelle piazze, del sangue nelle strade: venti e passa anni di dittatura dimenticati.
  3. L’obiettivo è cancellare la Costituzione, la stessa per la quale sono morti migliaia di giovani partigiani, migliaia di vittime innocenti, la stessa Costituzione che ancora oggi ci protegge e che tutti noi vogliamo conservare, anzi, vogliamo che sia sempre più operativa.
  4. I valori per i quali sono morti i nostri partigiani non sono affatto vecchi né superati: sono gli stessi per i quali anche le generazioni attuali vogliono lottare, impegnarsi, e le parole sono sempre quelle: Libertà, Lavoro, Pace, Diritti.
  5. I partigiani antifascisti di oggi sanno che l’odio e la violenza rinascono, per questo siamo qui, oggi.
  6. Ci sollecitano i segni della violenza, segni ancora scritti nella nostra terra, nel Portogruarese, nell’intero Veneto Orientale: gli impiccati della piazza di Portogruaro, i morti di Blessaglia, i componenti della Famiglia De Bortoli, bruciati vivi in una stalla, a Torlano, i feriti, i mutilati della nostra città, gli ebrei che dalle nostre contrade sono stati deportati ad Auschwitz.
  7. Questa consapevolezza storica ci porta anche oggi a credere che sia necessaria questa manifestazione democratica, ci porta a ricordare e a festeggiare i 75 anni passati dal 25 aprile del ’45.
Queste sono le parole di Imelde Rosa, che da bambina ha fatto la staffetta partigiana e che l’A.N.P.I. di Portogruaro, del quale sono portavoce, vorrebbe fossero condivise da tutti i presenti.
Un saluto e Viva l’Italia Libera e Democratica.

--- 2020 ---
 
 
 
 
&nbs A.N.P.I.    SEZIONE  - DINO MORO -  PORTOGRUARO via Seminario 1/a  Portogruaro (Ve) - Tel.  0421 274252    -    v.n.