Associazione Nazionale Partigiani d'Italia
Sezione Dino Moro Portogruaro
 
News
COMUNICAZIONI
Onda anomala
 
COLLEGAMENTI>
Atlante delle stragi nazifasciste
MEMORIE
Agosto 1944
NOTE
PUBBLICAZIONI

 
Comunicazioni:
IMELDE ROSA PELLEGRINI

PORTOGRUARO, 25 APRILE 2021

“CONTRIBUTO”
Sono stata una piccola staffetta partigiana. Portavo lettere e documenti ai partigiani, perché mi dicevano: “Tu sei ancora piccola, nessuno sospetterà mai di te!”.
Anche la mia mamma lo era, staffetta partigiana. In una rustica sporta di paglia, insieme, portavamo a mio fratello partigiano una radio trasmittente, con l’antenna che sporgeva dalla sporta. Ci è sempre andata bene, ma nel mio paese c’erano fascisti e nazisti che, se ci avessero viste, ci avrebbero messe di certo al muro, com’erano soliti fare quando scoprivano oppositori o partigiani.
Ho visto a Bassano del Grappa una trentina di partigiani impiccati agli alberi di un viale sotto gli occhi dei bambini delle scuole che piangevano terrorizzati. A casa mia eravamo tutti antifascisti e a sera venivano talvolta i partigiani del mio paese per discutere con mio fratello e con il suo capo-brigata, forniti tutti di un nome di battaglia per non essere riconosciuti. Il nome di battaglia di mio fratello era “Riccardo”; il nome del suo capo-brigata era “Pigafetta”.

Quando sono cresciuta e mi sono sposata, sono venuta ad abitare a Portogruaro. Anche qui c’erano i partigiani, e molti ne ho conosciuti. Per me, era un po’ come continuare a vivere con i partigiani del mio paese.
Tra questi, c’era il partigiano Aldo Camponogara, poi Dino Moro e molti altri. Qui, ho scritto molti libri, in gran parte dedicati ai giovani, perché conoscessero la Resistenza, che ci ha dato la Democrazia e la Costituzione.

 Adesso, vorrei regalare tutti i miei libri, ma, in un certo senso, appartengono al territorio, al Veneto Orientale e all’Alto Vicentino, dove sono nata. In uno dei miei libri, per esempio, quello intitolato Memoria partigiana dedicata ai giovani che non conoscono la Resistenza e vorrebbero conoscerla, un ragazzo di oggi avrebbe la possibilità di apprendere molte esperienze, se gli capitasse di leggerlo. Nel frontespizio e all’interno sono riprodotte le immagini memorabili di partigiani e di fatti notevoli accaduti nella nostra città, Portogruaro.

Imelde Rosa Pellegrini
Oggi e sempre, Resistenza!
--- 2021 ---
 
 
 
 
 

La sezione ANPI
"Dino Moro"
di Portogruaro
aderisce alla campagna "Anch'io mi vaccino".

Riconosciamo che il vaccino è uno strumento potente che permette di salvare vite e dare un contributo fondamentale alla sconfitta della pandemia.

Noi ci vacciniamo e invitiamo tutti a fare la stessa cosa: in questo modo ognuno può dare il proprio contributo al benessere di tutti.
 
 
 A.N.P.I.    SEZIONE  - DINO MORO -  PORTOGRUARO via Seminario 1/a  Portogruaro (Ve) - Tel.  0421 274252    -    v.n.